warning icon
YOUR BROWSER IS OUT OF DATE!

This website uses the latest web technologies so it requires an up-to-date, fast browser!
Please try Firefox or Chrome!

news20150303

Il 23enne francese Alexandre Widemann ha vinto con 199 colpi (67 67 65, -17) la terza edizione del Red Sea Little Venice Open, secondo evento stagionale dell’Alps Tour svoltosi sul tracciato del Sokhna GC (par 72), nei pressi di Suez in Egitto, dove si sono classificati decimi con 208 (-8) Corrado De Stefani (68 72 68), Nino Bertasio (69 70 69) e Andrea Bolognesi (68 70 70).

Widemann, con un giro finale in 65 colpi (-7, con nove birdie e due bogey) ha nettamente distaccato l’inglese Tom Shadbolt (203, -13) che lo affiancava dopo due giri. Al terzo posto con 205 (-11) il transalpino Leo Lespinasse e l’inglese Matt Wallace, al quinto lo spagnolo Toni Ferrer (206, -10).

Buone prove di Cristiano Terragni (72 70 67), di Andrea Rota (73 67 69) e di Enrico Di Nitto (68 70 71), 14.i con 209 (-7), media classifica per Gregory Molteni (69 73 68) e per Federico Maccario (70 70 70), 19.i con 210 (-6), per Lorenzo Scotto, 24° con 211 (-5), e per Alessio Bruschi, 27° con 212 (-4), e bassa per Mattia Miloro (70 74 70) e per Joon Kim (72 68 74), 33.i con 214 (-2), e per Leonardo Motta, 46° con 218 (72 72 74, +2). Il vincitore ha percepito 5.000 euro su un montepremi di 30.000 euro.

Non hanno superato il taglio gli altri 18 italiani partecipanti: Alberto Campanile e Alberto Fisco, 48.i con 145 (+1), Marco Bernardini, Andrea Perrino, Francesco Testa, Leonardo Sbarigia, Stefano Pitoni e Andrea Maestroni, 56.i con 146 (+2), Andrea Romano, Luca Fenoglio e Federico Colombo, 67.i con 147 (+3), Nicolò Gaggero, 75° con 148 (+4), Aron Zemmer, 85° con 150 (+6), Alessandro Stucchi (am), 87° con 151 (+7), Tommaso Orzalesi e Lorenzo Guanti, 90.i con 152 (+8), Simone Baroni, 98° con 155 (+11), e Luca Buscioni (am), 102° con 166 (+22).

Golf Today

loading
×